Un botto... di paura!! Come gestire il cane e il gatto durante i botti di capodanno

Ci siamo, Natale è passato ed ora ci prepariamo al Capodanno!!

E a Capodanno si sa, anche se noi proprietari responsabili non ci divertiamo a sparare botti rumorosi o pericolosi, c’è chi lo fa e noi purtroppo non abbiamo il potere di impedirlo. Però possiamo cercare di mettere i nostri animali in condizioni di non soffrire per queste manifestazioni di entusiasmo.. (chiamiamole così).

Tutti gli animali da compagnia sono sensibili ai fuochi d’artificio (io sono salva da quando Kira avendo una certa età ha perso in parte l’udito, e quindi non li sente più) ma che tremarelle che ha avuto in passato!

Come in molte situazioni nella vita, anche in questa bisogna cercare di essere empatici: se noi ci trasformassimo in un animale probabilmente la prima cosa che ci sconvolgerebbe sarebbe l’incredibile acutezza dei sensi che hanno. Udito, olfatto e vista sono sviluppati in modo completamente diverso da quelli umani.

Questo ci fa capire un po’ perché i nostri amici a quattro zampe non gradiscano bagliori e rumori inaspettati.

Avete mai visto un animale reagire all’esplosione di un fuoco d’artificio? Si rannicchiano, cercando se possibile un posto nascosto. Oppure cercano una via di fuga per scappare il più lontano possibile anche se questo dovesse significare scavare una buca per passare sotto a una rete, o addirittura arrampicarsi per scavalcarlo. Potrebbero perdere il controllo dei loro bisogni e sporcare in casa. Essere irrequieti, iperstimolati e ansimanti nel caso dei cani o pulirsi in modo compulsivo nel caso dei gatti. Il cane potrebbe cominciare ad abbaiare continuamente, per non parlare dei casi più gravi in cui si possono manifestare anche stati di crisi epilettiche e perdita di sensi.

Ma allora come possiamo aiutare i nostri amici ad affrontare in modo più sereno e illesi questo capodanno tanto atteso da molti??

1.   Prima di tutto vi suggeriamo se possibile di portare a passeggio i vostri cani durante il giorno quando sarà meno probabile incontrare persone che fanno esplodere fuochi. Ricordate che fa buio presto quindi pianificatevi di conseguenza.

2.   Fate in modo che i vostri cani o gatti siano identificabili, con medaglietta di riconoscimento, microchip aggiornati.

3.   Sarebbe davvero consigliabile se possibile fare in modo che gli animali vengano messi al sicuro in casa con cibo, acqua e lettiera a disposizione già dal primo pomeriggio, considerando il fatto che i fuochi d’artificio vengono usati dai ragazzini appena disponibili sul mercato e non solo a mezza notte del 31 di dicembre.

4.   Anche in casa fate in modo che il vostro amico possa rifugiarsi in un luogo sicuro, possibilmente lontano dalle finestre e in un luogo in cui lui si senta al sicuro. Blue, il mio gatto, ad esempio ama rifugiarsi nel bagno: pavimento riscaldato, pedana morbidosa e mobile sospeso sotto il quale nascondersi sono elementi perfetti per un rifugio antiatomico.

5.   Se proprio non si possono mettere in casa, ricordatevi che la cuccia per gli animali che alloggiano all’esterno è il primo passo per assicurargli una vita serena, un luogo in cui sempre si possano sentire al sicuro al riparo e protetti. E’ una buona idea cercare di insonorizzare la cuccia, coprendola con coperte o polistirolo che attutiscono i rumori. Abbiate comunque cura di non lasciare il vostro animale in un posto che possa diventare pericoloso (come ad esempio un balcone).

6.   Fate in modo che abbiano giochi o tiragraffi a disposizione in modo da avere associazioni positive, modo di scaricare lo stress e di distrarsi.

7.   Se possibile restate in compagnia dei vostri animali.. ma non portateli in piazza a vedere lo spettacolo pirotecnico. Se invece passerete il capodanno fuori casa, preoccupatevi di chiudere le tende e accendere la tv o la radio, in modo da attutire i rumori esterni, creando un rumore di fondo che infonda tranquillità.

8.   NON PUNITE E NON ARRABBIATEVI CON LORO PER NESSUN MOTIVO perché questo potrebbe aggravare la situazione.

9.   In Commercio esistono diversi fitofarmaci, (chiedete sempre consiglio al vostro veterinario), sia in compresse, che in collari o diffusori ambientali. Sono a base di sostanze naturali, e servono a tranquillizzare il vostro animale, facendogli affrontare con più serenità momenti di forte stress, come possono essere appunto la notte di Capodanno. Possono essere un valido aiuto per i soggetti più ansiosi, da soli o combinati fra loro. Ognuno ha il suo modo di agire, chiedete al vostro negoziante o al veterinario quello più corretto: in ogni caso è sempre meglio cominciare la somministrazione con un po’ d’anticipo, in modo da raggiungere la dose a effetto quando sarà più necessario.

Buon anno, a voi e ai vostri pelosi!

Villaggio Natura

Commenti (0)

Prodotto aggiunto alla Lista della Spesa