Tutti i proprietari di un cucciolo sanno bene (o imparano presto) quanto sia vasto il mondo degli snack masticabili per cani!

Sul mercato, ad oggi, se ne trovano veramente di tutti i tipi:

-       i classici ossi in pelle masticabile

-       gli snack vegetali o di frutta

-       le strisce di pelle e pelo

-       colli e orecchie essiccate di anatra e maiale…

Insomma, c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Ma quale snack è meglio scegliere e per quale motivo? In cosa si differenzia l’uno dall'altro e quali sono le caratteristiche che ci possono far preferire un tipo rispetto a un altro?

Vediamoli insieme:

I premietti

I classici premietti, come biscotti e snack di piccole dimensioni, sono ottimi per iniziare l’addestramento e l’educazione, specialmente di un cucciolo o un cane giovane; da una parte servono per aiutare l’insegnamento, concentrando l’attenzione del cane su di noi, dall’altra il loro basso apporto calorico (soprattutto nel caso degli snack vegetali o di frutta) non incide eccessivamente nell’apporto calorico giornaliero. Bisogna comunque tenerne conto quando si valuta la razione, in questo vi potrà aiutare il vostro veterinario!

Carne essiccata

Sempre a proposito dei premietti, la scelta ottimale resta la carne essiccata (stiamo sempre parlando di un cane, animale principalmente carnivoro!): in negozio ne trovate di tutti i tipi: anatra, maiale cervo, etc... comprese le strisce di pesce o di pelle di pesce... che magari urtano un po’ il nostro olfatto ma per il cane sono vere leccornie!
State solo attenti alle quantità, perché sono molto golose ma anche cariche di energia e proteine, quindi bisogna usarle nelle giuste quantità.

Barrette e ossa

Gli snack più grossi, come barrette e ossa, servono invece a tenere impegnato il cane per un tempo più lungo: è scientificamente provato che aiutano a focalizzare l’attenzione del cane, scaricando lo stress e le energie in esubero! Si possono quindi utilizzare come un passatempo, preservando mobili e arredi di casa (soprattutto nel caso di un cucciolo!), e in più lo sfregamento continuo aiuta la pulizia dei denti, togliendo placca e tartaro.

Corna di cervo

Stessa funzione la conservano le corna di cervo: da un po’ di tempo si trovano in commercio e sono vere corna di cervo, raccolte quando cadono all'animale! Sono quindi prodotti cruelty-free. Vengono tagliate in diverse pezzature a seconda della taglia dei cani. La loro durezza è ottimale per la pulizia dei denti dei nostri amici a quattro zampe, e sono anche naturalmente ricche di sali minerali!

Allergie

Se infine il vostro cane soffre di allergie/intolleranze alimentari non dovete rinunciare alla possibilità di premiarlo con un bocconcino; il vostro veterinario vi potrà consigliare nella scelta, prediligendo prodotti monoproteici che più si adattano alla dieta o snack ipoallergenici (esistono anche questi in commercio!).