I rischi legati al caldo durante l'estate

L’estate è arrivata finalmente! Siete pronti per andare in spiaggia, fare delle bellissime scampagnate in collina, partire per le vacanze? Ma Fido è sdraiato all’ombra con la lingua alla Fantozzi.. non sembra molto entusiasta di salire in macchina e partire.

Sappiamo che siete padroni consapevoli e che ormai siete a conoscenza del fatto che il caldo si può portare dietro dei rischi per i nostri amici a quattro zampe. Ma noi ci teniamo ad approfondire sempre di più le vostre conoscenze in materia di Pet e vogliamo parlarvi di quelli che possono essere i più comuni (e insidiosi):

COLPO DI CALORE: In queste giornate caldissime dobbiamo sempre ricordarci che il sistema di termoregolazione dei nostri cani è molto diverso dal nostro; noi abbiamo la possibilità di sudare su tutta la superficie del nostro corpo per disperdere il calore, mentre il cane può solo aumentare la frequenza respiratoria, per abbassare la temperatura.

Come? Avrete sicuramente visto che il vostro cane, quando la temperatura si alza, comincia ad ansimare con la bocca: così facendo una maggiore quantità di aria passa sulla superficie umida della lingua, e grazie ad un rapido meccanismo di evaporazione si raffredda, abbassando la temperatura del circolo sanguigno e di conseguenza della temperatura sistemica. Questo meccanismo richiede una grande dispersione di fluidi (motivo per cui il cane DEVE sempre avere una bella ciotola di acqua fresca a disposizione), ma è efficace solo fino ad un certo punto.. la prevenzione è l’arma migliore a nostra disposizione! Per cui ricordiamoci sempre di uscire per le passeggiate solo nelle ore più fresche della giornata, NON lasciare mai per nessun motivo il nostro cane in auto da solo (l’abitacolo di una macchina al sole arriva a temperature mortali), ma neanche in posti chiusi e non ventilati.

Inoltre possiamo mettere a disposizione del nostro pelosissimo amico un tappetino refrigerante che si attiva con la pressione del suo peso, e se stiamo via per diverse ore e vogliamo garantirgli l’acqua fresca possiamo usare una ciotola per l’acqua refrigerante!

Non tutti i cani amano immergersi, ma se fosse il caso del vostro mettergli a disposizione un tino pieno di acqua (non troppo fredda) in cui potrà immergersi per rinfrescarsi, sarebbe una buonissima idea. Infatti i cani per abbassare la temperatura corporea se ne hanno la possibilità immergono le zampe e la pancia. Se avete problemi di spazio esistono piscine per cani di varie misure che quando non vengono usate si possono ripiegare e riporre comodamente in scaffale.

Ci sono cani che possono essere ancora più a rischio di colpi di calore: razze brachicefale e col muso corto o cortissimo, cani scuri e neri, cuccioli e cani anziani, con problemi cardiaci e/o respiratori.

Se invece stai pensando di tosare il tuo cane per alleviare le sue sofferenze.. SCORDATELO!!

Lo sapevi che il pelo del cane ha anche una funzione termoisolante? Il pelo infatti tiene caldo d’inverno e fresco d’estate, creando un vero e proprio “cuscinetto” protettivo, trattenendo il calore esterno ed impedendogli di arrivare alla cute sottostante.. motivo per cui è VIETATO tosare il cane d’estate: perché così facendo oltre a facilitare i colpi di calore, si espone la cute al rischio di scottature.

Le SCOTTATURE sono un’altro rischio per i nostri amici: fate attenzione in particolare ai cani con scarsa o nulla pigmentazione, che possono essere più portati a sviluppare vere e proprie scottature su naso e orecchie (zone dove il pelo è assente o naturalmente più rado, e offre quindi meno protezione). In commercio esistono creme solari particolari, specifiche per i cani!

Soprattutto se abitiamo in città, uscire nelle ore più calde della giornata è sconsigliabile non solo per il rischio di colpi di calore, ma anche perché l’asfalto può arrivare a temperature bollenti, e mentre noi abbiamo le scarpe, il nostro cane appoggia direttamente il polpastrello per terra.

Se ti chiedi se è il caso di fare una passeggiata o meno, prova a fare due passi scalzo sull’asfalto, se sarà sopportabile per te, lo sarà anche per il tuo cane.

Passeggiamo nei campi o liberi e felici sugli argini dei fiumi??

Attenzione ai FORASACCHI: I forasacchi non sono altro che le spighe delle graminacee, che d’estate si seccano e possono restare attaccate al pelo dei nostri cani, soprattutto dopo una bella passeggiata in campagna, o vicino a fossi e macchie d’erba un po’ incolta. Le spighe rappresentano un pericolo per come sono fatte: hanno infatti una punta acuminata, e piccoli uncini (ricordate quando da bambini ce le tiravamo addosso per contare quante ne restavano attaccate alla maglia?). Come dicevamo, durante la passeggiata possono restare attaccate al pelo, e da li farsi strada, entrando in mezzo ai polpastrelli, sulla cute, nel naso o nelle orecchie del nostro cane. Al termine di una passeggiata sarebbe sempre buona norma fare una bella ispezione per controllare di non avere questi ospiti indesiderati.

Se il vostro cane dopo una passeggiata comincia a scuotere insistentemente la testa, allertate subito il veterinario! In questo caso il rischio è l’OTITE: D’estate le cause più comuni di otiti possono essere proprio le spighe (rappresentano comunque corpi estranei che portano batteri, oltre a dare fastidio meccanico), oppure il bagno in acqua, che sia mare, fiume o lago: prendete sempre l’abitudine di asciugare bene la testa del vostro animale, orecchie comprese, dopo il bagno!

Ultime ma non di certo per pericolosità ed importanza sono le SOSTANZE TOSSICHE: D’estate bisogna fare attenzione (soprattutto se avete orto e giardino) alle sostanze pesticide che potete usare all’esterno, che possono diventare molto pericolose (come ad esempio i lumachicidi). Riponetele sempre con attenzione fuori dalla loro portata. Oppure scegliete prodotti non pericolosi per i vostri amici a quattro zampe.

UOMO AVVISATO CANE MEZZO SALVATO!!! Speriamo che i nostri consigli vi siano utili e vi permettano di passare un'estate tranquilla con il vostro amico a 4 zampe! Se avete bisogno di approfondimenti potete rivolgervi al nostro veterinario scrivendo alla mail: [email protected]

Buone vacanze!

Prodotto aggiunto alla Lista della Spesa