Come attirare le lucciole nel proprio giardino
A differenza delle stelle, le lucciole non hanno tutto l’universo per loro. Preferiscono brillare nei giardini e curare angoli di piccolissime felicità. (F. Caramagna)

Sono arrivate finalmente! Le stavo aspettando con impazienza, perché non è più come una volta quando ci facevano compagnia per lungo tempo nelle notti d’estate… Le ricordo nei nostri giardini in quelle sere in cui si giocava a nascondino in campagna, quando la scuola era già finita. Ora è già molto se per qualche sera di maggio si riesce a vederne qualcuna. Oggi si rivelano nei pochi giardini ancora accoglienti per loro. Sì, perché dovete sapere che le lucciole sono ad alto rischio di estinzione, ovviamente per colpa dell’inquinamento.

Come le api infatti, anche le lucciole e le rondini sono molto importanti per mantenere la biodiversità sul nostro pianeta.

Forse non servirà, ma noi siamo ancora sognatori e speriamo che con questi semplici consigli si possa dare una mano alle piccole comunità di questi esseri magici, per continuare a godere dei loro benefici, e per poter sentire i nostri bambini la sera correre e dire “mamma, guarda le lucciole!”

Le lucciole sono piccoli coleotteri, appartenenti alla famiglia delle Lampyridae. I maschi sono solitamente molto snelli, mentre le femmine sono più tozze. I maschi sono molto curiosi e svolazzano fra le piante alla ricerca della femmina per l’accoppiamento. Nell’addome hanno una parte chiara, in cui traspare la luce che è un effetto di iridescenza dovuto a una reazione chimica tra l’ossigeno assimilato e un enzima, detto luciferasi.

Questa luce intermittente serve sia per il corteggiamento nel momento dell’accoppiamento, sia come difesa, infatti l’ossidazione rende l’insetto tossico e quindi poco commestibile per i predatori.

Si tratta di insetti molto delicati e sensibili alle variazioni dell’habitat e come le api rappresentano un indicatore di inquinamento. Se nelle vicinanze di casa vostra notate una colonia di lucciole potete avere la relativa certezza che la qualità dell’aria sia piuttosto buona. Le lucciole infatti non proliferano in ambienti esclusivamente urbani con grandi emissioni di smog e in presenza di terreni contaminati.

Una volta che avrete individuato la colonia nelle vicinanze di casa, potrete mettere in atto alcuni accorgimenti per attirare le lucciole anche nel vostro giardino. Potrete scegliere delle piante a loro gradite come gelsomino, tarassaco, lavanda, margherite e campanule, le piante amate anche dalle nostre amiche api.

Le lucciole riposano sui fili d’erba quindi, quando falciate il prato, cercate di non abbassare troppo la lama altrimenti potreste eliminarne numerosi esemplari. Inoltre, se potete, piantate piccoli cespugli dove le lucciole possano trovare riparo. Sarebbe bene che ci fosse anche acqua a disposizione. Un piccolo laghetto artificiale è tra l’altro un ottimo modo per abbellire il vostro giardino.

Altro accorgimento fondamentale: per la proliferazione delle lucciole nei nostri cortili non dovete usare trattamenti chimici per fertilizzare o pesticidi per allontanare varietà sgradite, in particolare quelli impiegati contro lumache e altri esseri striscianti dell’orto. Ad oggi potete trovare tante alternative biologiche ai prodotti chimici che hanno ottimi risultati ma non danneggiano l’ambiente. Queste sostanze naturali, come ortica, tannico, litotamio, zeolite, lino, sono solo alcune tra quelle contenute nei prodotti che possono essere usati sia in agricoltura che hobbistica e sono alla portata di tutti.

Utilizzando regolarmente prodotti biologici e naturali, trarremo benefici comprovati sia per la nostra qualità della vita che per quella di questi piccoli insetti.

Dovete sapere che le lucciole allo stato larvare sono predatori specializzati e si nutrono di altre larve, chiocciole, lumache ed altri piccoli invertebrati. Quindi sono anche ottime antagoniste di specie sgradite che catturano e immobilizzano rilasciando una sostanza paralizzante.

Altro accorgimento che possiamo avere per far sì che arrivino nei nostri giardini è non esagerare con l’illuminazione artificiale. Troppa luce le confonderebbe alterandone i bioritmi. 

Le lucciole nel tempo hanno assunto significati di vario genere, ma noi vogliamo vederle come la luce che illumina la soglia fra il reale e il mondo fantastico dei sogni…. Specialmente in questo periodo, speriamo che possano scuotere le nostre coscienze, facendoci percorre nuove strade di consapevolezza circa l’importanza delle nostre scelte per il futuro del nostro pianeta, partendo dal nostro piccolo orto/giardino. Il fascino che emanano, la pace che infondono con la loro lucina intermittente nel buio, rappresenta la purezza di questo piccolo insetto tanto affascinante. Non smettiamo mai di credere ai sogni.


Prodotto aggiunto alla Lista della Spesa